Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
IL TRAGUARDO 2019 DELLA WSK SUPER MASTER SERIES È A SARNO (SA) IL PROSSIMO FINE SETTIMANA, DAL 21 AL 24 MARZO. AL QUARTO E CONCLUSIVO APPUNTAMENTO ALLE CATEGORIE OK, OK JUNIOR E 60 MINI SI UNIRÀ LA KZ2.
IL TRAGUARDO 2019 DELLA WSK SUPER MASTER SERIES È A SARNO (SA) IL PROSSIMO FINE SETTIMANA, DAL 21 AL 24 MARZO. AL QUARTO E CONCLUSIVO APPUNTAMENTO ALLE CATEGORIE OK, OK JUNIOR E 60 MINI SI UNIRÀ LA KZ2. Gallery Sarno (SA)
Monday, March 18, 2019

Allegati:
Allegate WSK news 19-03-18 - 416 Kb

LE GARE DELLA GIORNATA FINALE IN LIVE STREAMING DOMENICA 24 SU WSK.IT.

VOLATA SUL TRAGUARDO DEL VESUVIO.

Siamo ormai al traguardo finale della WSK Super Master Series, nell’edizione 2019 che, in quattro tappe, è presto giunta all’appuntamento decisivo di Sarno (SA). I 1547 metri del Circuito Internazionale Napoli offriranno l’ultima possibilità, da giovedì 21 a domenica 24 marzo prossimi, a chi punta alla vittoria nelle quattro classi in gara: si annunciano perciò momenti particolarmente accesi, dal momento che in nessuna categoria si è finora manifestato un netto dominatore in classifica. Sullo sfondo del Vesuvio, maestoso testimonial del tracciato di Sarno, tornerà protagonista anche la KZ2, categoria che al Circuito Napoli sarà alla sua seconda e conclusiva presenza alla WSK Super Master Series. Ognuno dei protagonisti farà parte di un weekend di grande promozione mediatica, grazie al dispiegamento delle telecamere di WSK Promotion. La diretta streaming che sarà realizzata in questa occasione diventerà perciò ancora più avvincente, con la possibilità di seguire, in ogni categoria, una doppia corsa alla vittoria: per il traguardo di gara e per il successo in classifica finale.

IL PODIO FINALE IN LIVE STREAMING DA SARNO.
Seguire le tattiche utili alla classifica, oppure tentare la possibilità di una vittoria in gara, mettendo da parte ogni strategia: le Finali di domenica 24 marzo potranno avere questo doppio svolgimento, visibile nel live diffuso da wsk.it e dalla pagina Facebook di WSK Promotion. La scala di punteggio da distribuire nella quarta tappa raggiunge il suo massimo regolamentare, che consiste in 153 punti come tetto massimo, sommando la vittoria tra manche di qualifica, Prefinale e Finale. Dopo le prime tre tappe tutto può ancora succedere nelle classifiche, come in classe OK, dove comanda lo scozzese Dexter Patterson (KR-Iame-Bridgestone) con 239 punti, davanti al friulano Lorenzo Travisanutto (KR-Iame) che ne ha 201 e all’inglese Taylor Barnard (KR-Iame) con 158. Distacchi niente affatto determinanti anche in OK Junior, guidata dal bolognese Andrea Kimi Antonelli (KR-Iame-Vega) con 215 punti, davanti all’olandese Thomas Ten Brinke (FA Kart-Vortex) e al russo Nikita Bedrin (Tony Kart-Vortex), a pari merito con 154 punti. In 60 Mini il belga Ian Eyckmans (Parolin-TM-Vega) è in testa sull’emiratense Rashid Al Dhaheri (Parolin-TM) per 227 punti a 189, mentre terzo è il giamaicano Alex Powell (Energy-TM), vicinissimo con 185 punti. Alla seconda e conclusiva tappa della KZ2, l’olandese Bas Lammers è leader sul francese Adrien Renaudin (entrambi su Sodikart-TM-Bridgestone) per 91 punti a 89. L’olandese Marijn Kremers (BirelArt-TM) è terzo a 67 punti.


F4Championship.com Bet Italy Stop&Go TKart Vega Bridgestone Panta Sparco Monzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer
ALL NEWS