Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
La WSK Champions Cup apre la stagione 2020 sul circuito di Adria Karting Raceway
La WSK Champions Cup apre la stagione 2020 sul circuito di Adria Karting Raceway Gallery Adria
Friday, January 24, 2020

Allegati:
Allegate - Kb

Disputate le prove di qualificazione nella WSK Champions Cup. Primi protagonisti nei tempi: Antonelli in OK, Badoer in OKJ e Gladysz nella Mini. Già disputate anche le prime manche, sabato ancora manche e domenica 26 gennaio la fase finale in diretta streaming su www.wskarting.it

Sul Circuito di Adria Karting Raceway è iniziata la WSK Champions Cup, prima prova di questa nuova stagione del 2020 che segna anche il traguardo della 15ma edizione messa in campo da WSK Promotion. Anche in questa occasione è stata ottima la risposta delle case, team e piloti, pronti a giocarsi il primo titolo 2020 in palio e nel contempo affinare la preparazione agonistica e tecnica in vista del prosieguo della stagione, specialmente per chi è al debutto con nuovi team e nuovi materiali. Sono ben 170 i partecipanti di questo evento che vede in pista le tre categorie Mini, OK-Junior e OK. Particolare interesse lo offrono i giovanissimi della Mini, categoria con il maggior numero di iscritti, ben 75, impegnati fra l’altro a inaugurare la gara d’apertura internazionale con i nuovi telai omologati FIA Karting. Nella prima giornata di venerdì sono state le prove cronometrate a porre in evidenza i nomi dei primi protagonisti della WSK Champions Cup, insieme alle prime manche di qualificazione.

Nella categoria OK Antonelli subito al top.
E’ stato subito il giovane Andrea Kimi Antonelli (KR-Iame-Bridgestone) a far segnare il miglior tempo assoluto fra le due serie di prove nella OK, al debutto nella categoria superiore dopo aver dominato lo scorso anno nella Junior. Antonelli ha realizzato il miglior tempo in 48.643, inseguito dal russo Nikita Bedrin (Tony Kart-Vortex) con il secondo tempo in 48.756 e dall’inglese Taylor Barnard (KR-Iame) in 48.837. Fra i migliori anche l’altro russo Kiril Smal (Energy-TM Racing) quarto tempo assoluto in 48.873, mentre l’altro italiano Cristian Comanducci (Tony Kart-Vortex) si è fatto valere con la seconda prestazione nella seconda serie in 49.039.

Nella OK-Junior spicca il figlio d’arte Badoer.
Fra i protagonisti della OK-Junior si è posto in evidenza il figlio d’arte Brando Badoer (KR-Iame-Vega), cogliendo il miglior tempo assoluto nella prima serie in 49.697, davanti al polacco Tymoteusz Kucharczyk (RK-TM Racing) che ha fermato il suo crono in 49.815 risultando comunque il più veloce della seconda serie. A ottenere la terza prestazione assoluta è stato il russo Artem Severiukhin (Tony Kart-Vortex) in 49.830, mentre fra i migliori si è rivelato anche l’altro figlio d’arte Emmo Jr Fittipaldi (KR-Iame), compagno di squadra di Badoer, con il secondo tempo della seconda serie in 49.875.

Nella Mini prevalgono gli stranieri.
Nell’agguerrita Mini sono state tre le serie disputate delle prove cronometrate. Protagonisti soprattutto i piloti stranieri, capitanati dal polacco Maciej Gladysz (Parolin-TM Racing-Vega) con il miglior tempo nella seconda serie e nell’assoluta in 54.494. La seconda prestazione assoluta l’ha messa a segno il compagno di team, il russo Anatoly Khavalkin, in 54.914, miglior tempo nella prima serie. L’olandese Rene Lammers, anche questi su Parolin-TM Racing, si è rivelato il migliore della terza serie in 55.125, ma preceduto nell’assoluta dal russo Dmitry Matveev (Energy-TM Racing) in 54.576 e dal polacco Jan Przyrowsky (Parolin-TM Racing) in 54.971.

Le prime manche di qualificazione.
In chiusura della prima giornata si sono disputate anche le prime due manche di qualificazione per ogni categoria. Nella OK si sono imposti Andrea Kimi Antonelli (KR-Iame) e l’olandese Thomas Ten Brinke (Kosmic-Vortex), nella OK-Junior l’inglese Arvid Lindblad (KR-Iame) e Giovanni Trentin (Parolin-TM Racing), nella Mini il giapponese Berta Kean Nakamura (KR-Iame) e il russo Dmitry Matveev (Energy-TM Racing).
Le manche proseguono Sabato, mentre Domenica 26 gennaio la chiusura dell’evento in live streaming vedrà la disputa delle Prefinali per ogni categoria e a seguire le Finali B per Mini e OK-Junior, quindi le Finali per tutte e tre le categorie.

Il programma ad Adria Karting Raceway WSK Champions Cup 2020

Sabato 25 Gennaio
9:00 – 10:25 Warm-up
10:30 – 18:00 Manche di qualificazione

Domenica 26 Gennaio
9:00 – 10:25 Warm-up
10:30 – 12:30 Prefinali
12:30 Finali B OKJ - Mini
14:00 Finali OKJ – Mini - OK

WSK Promotion
Press Office
Photo credit: Cunaphoto

 


F4Championship.com TKart Vega Bridgestone Le Cont Panta OMPMonzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer
ALL NEWS