Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
A METÀ PERCORSO DELLA WSK EURO SERIES, DOPO LA 2. TAPPA DI ANGERVILLE (F), SONO IN TESTA TRAVISANUTTO (I – KR-IAME OK), DE HAAN (NL – ENERGY-TM OKJ) E MACINTYRE (GB – PAROLIN-TM 60MINI).
A METÀ PERCORSO DELLA WSK EURO SERIES, DOPO LA  2. TAPPA DI ANGERVILLE (F), SONO IN TESTA TRAVISANUTTO (I – KR-IAME OK), DE HAAN (NL – ENERGY-TM OKJ) E MACINTYRE (GB – PAROLIN-TM 60MINI). Gallery Angerville (F)
Tuesday, April 30, 2019

Allegati:
Allegate WSK news 19-04-30 - 569 Kb

IL 23 GIUGNO TERZA TAPPA A LONATO (BS), CON IL TRAGUARDO DELLA KZ2, COMANDATA DA PUHAKKA (FIN - TONY-VORTEX).

GRAN MOVIMENTO NELLE CLASSIFICHE CONTINENTALI WSK.
Alla conclusione della seconda delle quattro tappe in calendario, i piloti della WSK Euro Series fanno i conti nelle classifiche al rientro da Angerville (F), dove lo scorso weekend le prestazioni di uomini e mezzi sono state messe alla prova dalla variabile climatica. Nei due weekend ravvicinati del 23 giugno a Lonato (BS) e del 30 giugno a Adria (RO) si decideranno i vincitori della Serie continentale. Per la classe KZ2, articolata su due prove, il traguardo è già in arrivo al circuito bresciano.

LORENZO TRAVISANUTTO RIPRENDE LA LEADERSHIP IN OK.
La tappa francese ha portato bene a Lorenzo Travisanutto (sopra), che con l’en plein di risultati raccolto ad Angerville in classe OK sorpassa in classifica, con 127 punti, tutti gli avversari, dal sesto al primo posto. Il friulano è stato in Francia il migliore nelle manche di qualifica, per poi aggiudicarsi Prefinale e Finale, nonostante la concorrenza dello scozzese Dexter Patterson (entrambi su KR-Iame-Bridgestone). Quest’ultimo, ritrovata la competitività abituale, ha compiuto una notevole rimonta che lo ha portato in Finale al secondo posto, risultato che lo ha fatto risalire con 58 punti al quinto gradino in classifica. Non altrettanto efficace è stato lo svedese Dino Beganovic (Tony Kart-Vortex), che terminando in Finale fuori dalla top-ten ha perso la leadership conquistata nella precedente prova di Sarno (SA) ed è ora secondo con 105 punti alle spalle di Travisanutto. Il terzo posto è invece una conferma per l’olandese Dilano van ‘t Hoff (Exprit-TM), sia sul podio di Angerville che in classifica provvisoria, con 58 punti. In risalita è anche il britannico Taylor Barnard (KR-Iame), quarto a quota 59, dopo essere stato nel weekend francese sempre in lotta nel gruppo di testa.

ROBERT DE HAAN BALZA AL COMANDO IN OKJ.
Ad Angerville non è finita come sperava l’olandese Thomas Ten Brinke (FA Kart-Vortex-Vega), apparso inattaccabile in OK Junior fin dalle manche di qualifica. La toccata in Finale con il britannico Jamie Day (Exprit-Vortex), costata una penalizzazione a quest’ultimo, ha escluso entrambi dalla vittoria. Ulteriore conseguenza, la mancata conquista della leadership per Ten Brinke, che sale comunque al secondo posto con 105 punti, e lo stazionamento in classifica per Day, che resta quinto a quota 65. Se ne avvantaggia l’olandese Robert De Haan (sopra, Energy-TM): sale a 116 punti e diventa il nuovo leader, grazie al secondo posto conquistato in Finale dietro il vincitore Andrea Kimi Antonelli (KR-Iame). È andata bene anche a Antonelli, che grazie al successo francese somma 103 punti e si piazza terzo, a soli 2 punti da Ten Brinke. Deluso, invece, Nikita Bedrin (Tony Kart-Vortex): al termine di un weekend difficile, concluso con il 9. posto in Finale. il russo perde la leadership e scende quarto con 100 punti,

MACINTYRE RESTA IN TESTA ALLA 60 MINI.
Una meritata vittoria nella Finale 60 Mini di Angerville è stata conquistata dal britannico William Macintyre (Parolin-TM-Vega), che ha prevalso tra il giamaicano Alex Powell (Energy-TM) e l’emiratense Rashid Al Dhaheri (Parolin-TM), vincitori delle Prefinali A e B. Macintyre (sopra) consolida la leadership in classifica con 165 punti, seguito sempre da Powell che sale a 111. La classifica cambia decisamente nelle posizioni successive: Al Dhaheri, secondo in Finale, sale terzo con 97 punti, davanti al belga Ean Eyckmans (Parolin-TM) che lo incalza a quota 93. In progresso anche il danese Julius Dinesen (Parolin-TM), quinto a 57 punti.

SIMO PUHAKKA DIFENDE LA LEADERSHIP IN KZ2.
Il prossimo appuntamento di Lonato chiuderà la classifica della KZ2, che nella WSK Euro Series si svolge su due tappe. Dopo la prova iniziale di Sarno (SA), al comando con 70 punti è il finlandese Simo Puhakka (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) davanti francese Anthony Abbasse (Sodikart-TM), secondo con 59 punti. L’emiliano Riccardo Longhi (BirelArt-TM) è terzo con 48 punti, davanti all’olandese Bas Lammers (Sodikart-TM), grande protagonista della Finale di Sarno, a quota 40, e al pugliese Alex Irlando (Birel-TM), quinto con 32 punti.

LA WSK EURO SERIES DI LONATO PROVA VALIDA PER IL CAMPIONATO ITALIANO ACI KARTING OK E OK JUNIOR.
Le tappe italiane della WSK Euro Series 2019 sono valide anche per il Campionato Italiano Aci Karting per le classi OK e OK Junior, che avranno quindi la loro seconda prova all’appuntamento di Lonato del 23 giugno. La situazione provvisoria nelle classifiche vede in classe OK Dino Beganovic (Tony Kart-Vortex) primo con 89 punti, davanti a Luigi Coluccio (BirelArt-TM) con 48 e a Dilano Van ‘t Hoff (Exprit-TM) con 30. In OKJ è leader Nikita Bedrin (Tony Kart-Vortex) con 90 punti, su Robert De Haan (Energy-TM) con 41 e Thomas Ten Brinke (FA Kart-Vortex) con 39 punti.


F4Championship.com TKart Vega Bridgestone Panta Sparco Monzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer
ALL NEWS