Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
LA WSK EURO SERIES VA ALLA TAPPA DI ANGERVILLE (F) DEL 28 APRILE CON I NUOVI LEADER BEGANOVIC (S – TONY KART-VORTEX OK), BEDRIN (RUS – TONY KART-VORTEX OKJ) E MACINTYRE (GB – PAROLIN-TM 60MINI).
LA WSK EURO SERIES VA ALLA TAPPA DI ANGERVILLE (F) DEL 28 APRILE CON I NUOVI LEADER BEGANOVIC (S – TONY KART-VORTEX OK), BEDRIN (RUS – TONY KART-VORTEX OKJ) E MACINTYRE (GB – PAROLIN-TM 60MINI). Gallery Sarno (SA)
Wednesday, April 03, 2019

Allegati:
Allegate WSK news 19-04-03 - 584 Kb

PUHAKKA (FIN - TONY KART-VORTEX) DIFENDERÀ LA LEADERSHIP KZ2 A LONATO IL 23 GIUGNO.

VERSO ANGERVILLE CON I NUOVI LEADER WSK.

La stagione del karting internazionale prosegue con la WSK Euro Series. La Serie continentale di WSK Promotion si è avviata con successo lo scorso fine settimana a Sarno (SA), con un nuovo tour che, partendo dall’Italia meridionale, proseguirà nel suo percorso avvicinandosi al Centro Europa. Mentre si guarda già alla prossima tappa, in calendario sul circuito francese di Angerville dal 25 al 28 aprile, si riprende a parlare di classifiche. La prova d’esordio ha lanciato al vertice nomi del tutto nuovi, rispetto a quelli emersi nella parte iniziale della stagione: un ricambio completo tra i potenziali vincitori nelle quattro categorie in gara, che saranno per tutti da riferimento nei prossimi appuntamenti.

DINO BEGANOVIC SCOPRE LE SUE CARTE IN OK.
Ha rotto definitivamente gli indugi Dino Beganovic (sopra, Tony Kart-Vortex-Bridgestone), che ha Sarno ha condotto un weekend costantemente al top in classe OK. Grazie alla doppia vittoria, in Prefinale e in Finale, con 89 punti lo svedese è salito perentoriamente in testa alla classifica. Proprio in Finale è mancato il confronto con un altro importante favorito come Dilano van ‘t Hoff (Exprit-TM), partito in prima fila accanto a Beganovic ma costretto subito allo stop a inizio gara. L’olandese, davanti a tutti nelle manche e secondo in Prefinale, mantiene comunque la terza posizione in classifica con 30 punti. Al secondo posto risiede infatti il pilota leccese Luigi Coluccio (BirelArt-TM), che apre con 48 punti dopo aver concluso la Finale dietro Beganovic. Buono l’avvio anche per il finlandese Nikolas Pirttilahti (KR-Iame), salito sul podio in Finale, e dello spagnolo Genis Civico (Croc-TM): entrambi sono quarti in classifica, a pari merito con 23 punti. È già in rincorsa, invece, il vincitore della WSK Super Master Series Dexter Patterson (KR-Iame): lo scozzese, mai in corsa per la vittoria, riparte da Sarno al 12. posto in classifica.

NIKITA BEDRIN DETTA LEGGE IN OK JUNIOR.
I risultati variabili di inizio stagione sembrano essere un ricordo per il russo Nikita Bedrin (sopra, Tony Kart-Vortex-Vega), che in apertura della WSK Euro Series ha raccolto tutti i punti disponibili, vincendo in ognuno degli appuntamenti del weekend, dalle manche alla Finale. In classifica, dietro i 90 punti del leader Bedrin, è serrata la lotta tra gli inseguitori, a incominciare dall’olandese Rober De Haan (Energy-TM), secondo con 41 punti. Lo segue a quota 39 il connazionale Thomas Ten Brinke (FA Kart-Vortex), salito sul podio della Finale di Sarno davanti al britannico Jamie Day (Exprit-Vortex). Quest’ultimo è quinto in classifica con 30 punti, dietro l’australiano James Wharton (FA Kart-Vortex), vincitore in Prefinale B e quarto con 38 punti. Anche in OKJ il vincitore della WSK Super Master Series insegue i primi: è il caso del bolognese Andrea Kimi Antonelli (KR-Iame), solo 11. all’avvio.

MACINTYRE SI RIALZA E VA AL COMANDO IN 60 MINI.
In recupero dal risultato mancato in una manche 60 Mini, William Macintyre (Parolin-TM-Vega) ha sfoggiato una gran rimonta per vincere la Prefinale A. Il successo in Finale, dopo un’altra accesa lotta, ha poi lanciato il britannico al top in classifica con 80 punti. Weekend proficuo anche per il giamaicano Alex Powell (Energy-TM), sempre tra primi e secondo nel ranking con 58 punti. Con una serie di piazzamenti, terzo a quota 40 è il russo Aleksandr Tibekin (DR-TM), davanti al belga Douwe Dedeker (Parolin-TM) che vanta 39 punti e la vittoria in Prefinale B. Con il terzo posto in Finale, l’udinese Andrea Filaferro (Tony Kart-TM) è quinto a 39 punti, mentre Rashid Al Dhaheri (Parolin-TM), vincitore della WSK Super Master Series, è solo al 13 posto.

GUIZZO DI SIMO PUHAKKA IN TESTA ALLA KZ2.
Anche la KZ2 mostra una sorpresa al vertice della classifica: è Simo Puhakka (a destra, Tony Kart-Vortex-Bridgestone), che dopo un inizio in sordina, avendo concluso le manche al 12. posto, ha avviato il suo raccolto di punti rimontando in Prefinale B, conclusa in seconda posizione. Il monologo che il finlandese ha poi messo in atto nella Finale di Sarno ha fatto il resto: nonostante diversi tentativi, neanche un altro asso come l’olandese Bas Lammers (Sodikart-TM) ha potuto farci niente, dovendosi accontentare di un secondo posto più che onorevole. Ora Puhakka guida la classifica con 70 punti, mentre Lammers (anche lui poco redditizio nelle manche) è solo quarto con 40 punti, anche se l’unico dei vincitori della WSK Super Master Series a rientrare nei primi 10 della classifica. In graduatoria è più avanti il francese Anthony Abbasse (Sodikart-TM), vincitore in Prefinale B e nei primi 3 in tutte le classifiche, che risulta secondo con 59 punti. Discorso simile per l’emiliano Riccardo Longhi (BirelArt-TM), terzo con 48 punti grazie alla vittoria in Prefinale B davanti al suo compagno di team, il pugliese Alex Irlando. Bravo anche quest’ultimo, quinto con 32 punti. Il secondo e conclusivo appuntamento della KZ2 è fissato a Lonato, nell’appuntamento del 23 giugno.

PRIMI LEADER NEL PARALLELO CAMPIONATO ITALIANO ACI KARTING.

Le tappe italiane della WSK Euro Series sono valide, da quest’anno, anche per il Campionato Italiano Aci Karting per le classi OK e OK Junior. Alla prima tappa, la situazione di classifica di entrambe le categorie rispecchia quella della WSK Euro Series, con Baeganovic, Coluccio e Van ‘t Hoff primi tre in OK, mentre Bedrin, De Haan e Ten Brinke sono ai primi tre posti in OK Junior. Prossimo appuntamento WSK valido per il Tricolore Karting sarà quello di Lonato del 23 giugno.
 


F4Championship.com Bet Italy Stop&Go TKart Vega Bridgestone Panta Sparco Monzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer
ALL NEWS